Cosa succederà, adesso che il Premier ha ufficialmente rassegnato le proprie dimissioni al Presidente Mattarella?
Tre, al momento, sembrano essere gli scenari possibili.
1) Un governo di Responsabilità Nazionale, come indicato dal PD, sostenuto da tutti i partiti (o almeno dai maggiori). Questa sembra al momento l’ipotesi meno credibile, visto che il Movimento Cinque Stelle, da sempre, si rifiuta di stringere alleanze, più o meno strategiche con gli altri partiti.
2) Un Governo Renzi Bis. Anche questa seconda ipotesi sembra poco accreditabile, visto che il Premier uscente ha più volte sostenuto che non intende “perdere la faccia” in un nuovo incarico che, di fatto, lo vedrebbe come Presidente del Consiglio zoppo, con l’unico fine di traghettare il paese nelle mani di qualcun altro.
3) Terza e più accreditata ipotesi, un Governo Tecnico/Istituzionale, guidato da Padoan, Grasso, o Gentiloni, con l’ingrato compito di dare al Paese una legge elettorale omogenea per le DUE camere, e aprire quindi l’ennesima campagna elettorale verso nuove elezioni politiche.