QUESTIONARIO
6 EURO
Ricorda: i campi contrassegnati con asterisco sono obbligatori.
Se ci sono campi non obbligatori che desideri lasciare in bianco, potrai successivamente compilare il relativo spazio a penna o con il nostro strumento di modifica.

Dati del Venditore
Dati del Compratore
Dettagli del Natante
Condizioni di Vendita
Ulteriori Accordi
Dettagli del Contratto
Indica le dotazioni accessorie di bordo incluse.
Prezzo complessivo concordato, meno la caparra.
Inserire la Data entro cui il natante deve essere consegnato.
Inserisci in questo campo eventuali accordi supplementari intercorsi.
Avanti

AVVERTENZE

Nell’ordinamento giuridico italiano, sono definite natante le unità da diporto a remi e quelle il cui scafo, misurato secondo le norme armonizzate EN/ISO/DIS 8666, abbia una lunghezza pari o inferiore a 10,00m indipendentemente dalla loro propulsione. I natanti sono esclusi dall’obbligo di iscrizione nei registri delle imbarcazioni da diporto (R.I.D.) tenuti dalle Capitanerie di porto, dagli Uffici circondariali marittimi e dagli Uffici della motorizzazione civile e pertanto sono beni mobili non registrati.

RISORSE AGGIUNTIVE

Cosa Devi Sapere

I documenti da tenere a bordo del natante, in originale o in copia conforme all’originale, durante la navigazione sono:

  1. La dichiarazione di potenza rilasciata dal costruttore, oppure dal suo legale rappresentante o rivenditore autorizzato stabilito nell’Unione europea o, per i natanti omologati prima dell’entrata in vigore del d.lgs. 18 luglio 2005, n. 171, il libretto di uso del motore, per i motori fuoribordo e entrobordo.
  2. Il certificato di omologazione CE e la dichiarazione di conformità rilasciata dal costruttore.
  3. La polizza di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile per danni a terzi per le unità munite di motore di qualsiasi potenza.

A richiesta del titolare, un natante può essere iscritto nei registri delle imbarcazioni da diporto. In tal caso ne assume il regime giuridico, e viene dotato di licenza di navigazione e di certificato di sicurezza. I natanti, compresi i motori installati a bordo, sono beni mobili non registrati. Quindi, in occasione del trasferimento di un natante da un soggetto a un altro, non è richiesto alcun atto che comprovi il fatto avvenuto, poiché si applica la regola che “il possesso vale titolo”, salvo adottare ovviamente le precauzioni di natura commerciale che si ritengano opportune.

Al nuovo possessore devono essere consegnati i documenti relativi al natante. Nel caso di unità con Marcatura CE, all’acquirente deve essere consegnato anche il manuale del proprietario.